NEWS

San Marzano e le Premiate Trattorie d’Italia del Gambero Rosso
Eventi | 31/10/2019

San Marzano e le Premiate Trattorie d’Italia del Gambero Rosso

In un contesto in cui il valore del cibo è sempre più legato all’esperienza della sua fruizione, dove la sua cultura si diffonde dominando i media, dove “dimmi dove mangi e ti dirò chi sei”, il tutto condito dall’amplificazione caotica della piazza social-virtuale, ora diventa difficile definire cos’è importante valutare quando si stila una classifica di quei posti “speciali”, quei posti dove veramente vale la pena fermarsi a consumare un pasto o dove andare appositamente malgrado la distanza.

Ma al di là dei criteri, dei punteggi e dei blasoni, è importante valorizzare l’impegno di chi, dietro l’esperienza dell’avventore, ci mette tanto lavoro e tanta dedizione.

In partnership col Gambero Rosso, San Marzano quest’anno ha premiato le migliori Trattorie d’Italia, Guida Ristoranti 2020.

Trenta le realtà che abbiamo avuto il piacere di insignire personalmente con i celebri Tre Gamberi, simbolo dell’ambito riconoscimento, esempi di ristorazione di qualità che, da trattorie, propongono una cucina diretta, dove spesso è la tradizione a fare da padrona e da maestra, anche se sarebbe semplicistico ridurle solo a roccaforti delle cucine locali. Risulta infatti evidente la continua ricerca, la sperimentazione, lo studio, la cura per i dettagli e l’attenzione, il tutto lontano da esasperazioni e arzigogoli di maniera.

Ci sentiamo molto vicini al modo di sentire e operare di questi “figliocci”, essere associati ad un concetto di convivialità spensierata, alla portata e nelle corde di chi ci tiene a vivere una bella esperienza culinaria senza molte riflessioni. Perché il cibo, e il vino, sono anche solo puro piacere.

La cerimonia di consegna del Premio Tre Gamberi 2020, lunedì 28 ottobre, è stata seguita da una cena di gala in cui i grandi, grandissimi nomi della cucina italiana (per citarne solo alcuni: Antonino Cannavacciuolo, Carlo Cracco, Ciccio Sultano) hanno preparato e servito personalmente. Sessantanni Primitivo di Manduria DOP ha brillato per noi nella carta vini della serata.

Non siamo stati gli unici a rappresentare la Puglia in questo contesto, tra i premi speciali ritroviamo anche le “nuove proposte” della cucina pugliese e prendiamo atto con piacere che nell’ambito della nostra regione crescono numerosi i professionisti del settore. Solaika Marrocco, salentina under 30 di Primo restaurant in Lecce è premio speciale cuoco emergente, Saverio Di Gennaro (Quintessenza, Trani) e Nicola Loiodice (Due Camini a Borgo Egnazia, Fasano) sono tra i migliori under 30 per servizio di sala, Floriano Pellegrino e Isabella Potì (Bros, Lecce) tra le migliori cucine, sempre under 30.

Crediamo nell’importanza di sostenere chi ci mette impegno per tendere all’eccellenza e conseguentemente far crescere il proprio territorio di appartenenza, per questo abbiamo anche istituito il Premio San Marzano che incorona il miglior sommelier pugliese dell’anno, un altro modo per contribuire ad una causa che ci sta molto a cuore.

 


Condividi su:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE